lunedì 30 aprile 2018

Come diventare blogger: strumenti e consigli

Come si diventa blogger? Cosa serve per fare il blogger?
Ogni giorno ricevo decine di e-mail nelle quali le domande sono sempre queste, così come quando mi viene chiesto di parlare della mia professione.
Quella del blogger, seppure nuova, è una vera e propria professione, con orari, logiche e un tariffario come tutte le prestazioni lavorative che si rispettino. A differenza di quanto si possa pensare, però, vi è uno studio dietro, bisogna prima di tutto saper scrivere, avere una buona conoscenza della SEO, del web marketing e dei social media.

Quali sono gli strumenti che un blogger deve avere?
Possedere un computer è essenziale per intraprendere questa professione, ma deve essere anche veloce e performante, a meno di non voler trascorrere gran parte del proprio tempo ad attendere che si carichino i programmi, le fotografie, le pagine internet. Il computer, inoltre, deve avere un hard disk con una buona capacità poiché le foto hanno un certo peso, e ovviamente una connessione internet! 
Un investimento da fare se si vuole diventare blogger è senza dubbio una macchina fotografica, reflex o compatta ad ottiche intercambiabili aventi una buona lunghezza focale, in modo da catturare nitidamente anche il più piccolo particolare, specie se avete intenzione di diventare travel blogger. Col tempo poi, in base alle vostre esigenze, potrete arricchire la vostra dotazione strumentale con una GoPro, con una videocamera, con programmi e software di elaborazione grafica professionali. 
Lo smartphone è uno degli altri strumenti che un blogger deve possedere. Il lavoro di un blogger si svolge perlopiù sui social, per questo motivo è fondamentale che lo smartphone abbia una fotocamera di ottima qualità ed una buona memoria interna.
Successivamente, una volta decisa la tematica del vostro blog, e quindi se parlerete di moda, di viaggi, di beauty o di lifestyle, avrete bisogno di un nome e un dominio (l'indirizzo del blog), un provider con server e hosting (una società che vende spazio dove "archiviare" il proprio blog). 
Saranno utili, poi, un'agenda per segnare scadenze, piano editoriale ed eventuali appuntamenti legati al blog, ed un quaderno dove annotare idee, progetti, citazioni, indirizzi che verranno in seguito trasformati in post.

2 commenti: