mercoledì 28 novembre 2018

Sharm El Sheikh: cosa vedere nella città del Mar Rosso

Fino al 1968 Sharm El Sheikh era una piccola comunità di pescatori. Oggi è una delle località balneari più note in Egitto con centinaia di hotel e villaggi e con turisti provenienti da tutto il mondo.
Una delle prime domande che un turista si pone quando decide di recarvisi è "cosa visitare a Sharm El Sheikh?"
Sharm El Sheikh è una delle città più adatte per due degli sport più diffusi in Egitto, lo snorkeling e le immersioni, che delizieranno qualsiasi viaggiatore amante della natura.
Per passare una piacevole giornata si può uscire in barca e navigare nelle famose acque del Parco Nazionale di Ras Mohammed.
Situato nel punto di incontro del Golfo di Suez con quello di Aqaba, il Parco comprende due isole: Tiran e Sanafir.
L'ecosistema sottomarino è una meravigliosa esplosione di vita che attrae subacquei da tutto il mondo.
Il parco vanta innumerevoli splendide formazioni geologiche: barriere coralline emerse, pianure alluvionali, uadi, granito, montagne di arenaria e dolci dune. E' possibile raggiungerlo via terra o via mare dalla maggior parte delle località turistiche del Mar Rosso e con Sun International potete fare splendide escursioni e vivere un giorno veramente indimenticabile!
Sharm El Sheikh, però, non è solo mare e spiagge sabbiose dove rilassarsi per buona parte della giornata (qui la mia settimana al Savoy Hotel), è molto di più. Si può salire su un cammello o un dromedario, o su un quad -per gli amanti della velocità e dell'adrenalina- e partecipare ad una visita guidata nel deserto, magari al tramonto quando la sabbia si colora di rosso e arancio.
La città vecchia è conosciuta come Old Market: il centro storico è un luogo molto ricco e vivace dal punto di vista culturale, ed è un luogo ideale per fare shopping e godere dell'atmosfera tipica egiziana.
Gli oggetti più noti di Sharm sono erbe e spezie ed il vecchio mercato ne ha una gran quantità. Naturalmente preparatevi a contrattare: risparmierete e sarete immersi nella cultura tipica del commercio egiziano.
Qui non potrà mancare una visita alla moschea più grande del Sinai, la Moschea Al Sahaba. Un edificio unico con una architettura sorprendente che, sia dentro che fuori, regala profonde emozioni.
Cupole, decorazioni dorate, archi, finestrelle e dettagli che catturano l'attenzione. Un vero spettacolo architettonico che al tramonto assume ancora più fascino.

4 commenti:

  1. Ma che spettacolo!!! *o*
    un bacione
    Elisa
    http://desiresinstyle.com/

    RispondiElimina
  2. Bellisimo !!! Estuve en Egipto, ahora pienso que debería haber ido aquí también. Baci.

    RispondiElimina
  3. Wonderful video!

    https://dinamighty.com/

    RispondiElimina