lunedì 3 luglio 2017

Innsbruck: cosa vedere e cosa fare nel capoluogo del Tirolo

Il profumo delle Alpi, fresco e puro, l'essenza di una natura incontaminata, che si fonde con quello dei bretzel appena sfornati e che pervade i vicoli colorati della città. Edifici dai colori pastello, fiori alle finestre, maestosi palazzi, villaggi d'incanto, ricchi di storia e con tradizioni ancora vive, altopiani soleggiati e romantici, e vette immacolate tanto vicine da poterle quasi toccare. Innsbruck è così, sembra uscita da un libro delle fiabe, una di quelle dei fratelli Grimm che ci leggevano da bambini per farci addormentare.
Abbracciata dalle montagne, colorata dai tetti dei palazzi eleganti, capace di farsi ammirare sia d'inverno che d'estate, vi lascerà con la voglia di tornarvi, presto o tardi. 
Città alpina posta sulla confluenza del fiume Inn con il Sill, Insbruck deve il suo nome al ponte sull'Inn, il fiume che l'attraversa e che si getta più a nord del Danubio.

The perfume of the Alps, fresh and pure, the essence of uncontaminated nature, which blends with the freshly baked bretzel and that pervades the colorful alleys of the city. Buildings of pastel colors, flowers at the windows, majestic palaces, enchanting villages, rich in history and traditions still alive, sunny and romantic highlands, and immaculate peaks so close that you can almost touch them. Innsbruck is like this, apparently coming out from a book of fairy tales, one of those of Grimm's brothers who read to us as children to make us fall asleep.
Embraced by the mountains, colorful from the roofs of elegant palaces, able to be admired both in winter and summer, will leave you with the desire to return, sooner or later.
Insbruck has its name by the bridge over the Inn, the river that crosses it and which slides to the north of the Danube.
Innsbruck è una città di cui innamorarsi e che offre molto durante l'intero periodo dell'anno. Una città d'arte dal fascino straordinario, dove storia, cultura e tradizioni si fondono in un tutt'uno con il bellissimo paesaggio circostante.
Circondata dalla ciclopica catena di monti, la Nordkette, che protegge la città con i suoi palazzi tardo-gotici e rococò e le insegne di ferro battuto appese alle facciate colorate del centro storico, Innsbruck è un mosaico della storia della cultura: imperiali, imponenti, sfarzosi e ricchi si presentano gli edifici storici del centro città. Mondani, d'avanguardia e promettenti, invece, i nuovi emblemi moderni della città, come il Trampolino olimpico del Bergisel di Zaha Hadid, il Tetto d'Oro, il Palazzo Imperiale e la Torre civica, ma anche il Castello di Ambras e le meravigliose chiese e cappelle, tra le quali il Duomo di San Giacomo e la Chiesa di Corte che ospita il monumento funebre dell'imperatore Massimiliano I e 28 statue bronzee, a grandezza umana, che rappresentano i membri della famiglia dell'imperatore.

Innsbruck is a city to fall in love with and offers a lot throughout the whole year. An art city with extraordinary charm, where history, culture and traditions blend into one with the beautiful surrounding landscape.
Surrounded by the cyclone chain of mountains, Nordkette, which protects the city with its late Gothic and rococo palaces and wrought iron insignia hanging on the colorful facades of the old town, Innsbruck is a mosaic of the history of culture: imperial, imposing, rich are the spectacular historic buildings of the city center. Saying, vanguard and promising, instead, the new modern city emblems such as the Zaha Hadid Bergisel Olympic Trampoline, the Golden Roof, the Imperial Palace and the Civic Tower, as well as the Ambras Castle and the marvelous churches and chapels, including the San Giacomo Cathedral and the Church of the Court, which hosts the funeral monument of Emperor Massimiliano I and 28 bronze statues of human grandeur, representing members of the emperor's family.
Basta passeggiare nel suggestivo centro storico per tornare a vivere i tempi dell'Imperatore Massimiliano I. Le facciate tardo-gotiche, i portici nel tipico stile architettonico Inn-Salzach, e le logge ornate sono impregnati di storia e cultura.
"Vivi ogni istante, non perderti nessun ballo nella vita, tanto non potrai portare nulla con te".
Così reciterebbe la massima scritta sulla voluta del famoso Tettuccio d'Oro, chiamato anche la "loggia d'oro" o in tedesco "Goldenes Dachl", ma si tratta solo di semplici congetture perchè ad oggi la scritta non è ancora stata decifrata.
Ricoperto con 2.657 tegole a scaglie di rame dorato, un tempo emblema del vecchio cuore dell'Europa, è il tetto di copertura della loggia aggiunta all'edificio del Neuhof per volere dell'imperatore in occasione delle sue nozze.
Davanti ad esso si estende, immutato nel tempo, il centro storico di Innsbruck, dove ci si ritrova immersi in un'atmosfera tardo-medievale.

Just stroll in the charming old town to return to the times of Emperor Massimiliano I. The late Gothic facades, the arcades in the typical Inn-Salzach architectural style, and the ornate loggias are impregnated with history and culture.
"Live every moment, do not lose any dance in life, so you can not carry anything with you".
Thus, he would recite the greatest possible writing on the will of the famous Golden Roof, also called the "golden loggia" or in German "Goldenes Dachl", but it is only a simple conjecture because the writing has not yet been deciphered.
Covered with 2,657 golden copper sculptures, once emblematic of the old heart of Europe, it is the roof covering of the loggia added to the Neuhof building at the wish of the Emperor at his wedding.
In front of it extends, unchanged in time, the old town of Innsbruck, where you find yourself immersed in a late-medieval atmosphere.
Ma Innsbruck saprà affascinarvi sia dall'alto che dal basso. A me sono bastati 51 metri di altezza e 133 gradini, quelli della Torre Civica, per innamorarmene perdutamente.
 La Torre Civica è il punto di riferimento del centro storico. Costruita nel 1450 per avvisare i cittadini in caso di incendio o di altri pericoli, oggi è l'emblema della città. Da qui si gode di una magnifica vista sul capoluogo del Tirolo e tra un sospiro di meraviglia e l'altro, si ammirano i vicoli medievali, le vette del Bergisel, del Patscherkofel e della Nordkette.

But Innsbruck will charm you both from above and below. To me I was enough 51 meters high and 133 steps, those of the Civic Tower, to fall in love with it.
  The Civic Tower is the landmark of the Old Town. Built in 1450 to alert citizens in the event of fire or other hazards, it is now the city's emblem. From here you can enjoy a magnificent view over the capital of Tyrol, and amidst a sigh of wonder and the other, you can admire the medieval alleys, the Bergisel, Patscherkofel and Nordkette peaks.
Addentrandosi nei vicoli della città si giunge al Palazzo Imperiale. Un tempo residenza dei conti del Tirolo, fu poi rimodernato sullo stile rococò della residenza viennese da Maria Teresa d'Austria.
La sua lunga facciata, fiancheggiata da due torri a cupola sono un tipico esempio di architettura tardo barocco del XVIII secolo.
Le sale imperiali affascinano per la loro abbondanza di decori, per i dipinti e gli affreschi, così come accade per la Sala dei Giganti (la stanza di Stato più importante del palazzo), le gallerie, la sala del trono e i grandi giardini.
Nel cortile interno del palazzo, inoltre, si trova il Cafè Sacher, ricco di tradizione, dove poter gustare l'originale torta Sacher e altre prelibatezze.

Climbing in the alleys of the city you reach the Imperial Palace. Once the residence of the counts of Tyrol, it was later remodeled on the rococo style of the Viennese residence by Maria Teresa of Austria.
Its long façade, flanked by two dome towers, is a typical example of late Baroque architecture of the 18th century.
Imperial rooms are fascinated by their abundance of decorations, paintings and frescoes, as is the case for the Giants' Room (the most important state room of the palace), the galleries, the throne room and the large gardens.
In the inner courtyard of the palace there is the Café Sacher, rich in tradition, where you can taste the original Sacher cake and other delicacies.
Innsbruck è la città del piacere, delle scoperte, della dolce vita, della gioia di vivere e della buona cucina. La gustosa cucina tirolese viene celebrata con le sue prelibatezze nei numerosi ristoranti e sulle malghe in montagna. Taverne tradizionali, birrifici, enoteche, pub, speckerie, ristoranti stellati, roof-top-lounge ricche di stile invitano a gustare appieno l'abbondanza del Tirolo.
E se vi dicessi che è possibile cenare a lume di candela anche a 2000 metri di altezza, con una spettacolare vista su Innsbruck di notte, con le sue luci, i suoi colori e la sua magica atmosfera? Un sogno!

Innsbruck is the city of pleasure, discoveries, sweet life, joy of life and good food. Tyrolean cuisine is celebrated with its delicacies in the many restaurants and mountain pastures. Traditional taverns, breweries, wine bars, pubs, sprouts, starred restaurants, stylish high roof-lounges invite you to taste the abundance of Tyrol.
And if I told you that you can dine at candlelight even at 2000 meters high, with a spectacular view over Innsbruck at night, with its lights, its colors and its magical atmosphere? A dream!
Qui le tradizioni sono ancora molto vive. Nel centro città, infatti, tra botteghe artigianali e negozi di souvenir si trovano anche piccole boutique dove poter acquistare l'abito tradizionale tirolese: il Dirndl per le signore, e il Tracht per i signori, tutt'ora indossati, di norma, in occasioni particolari come matrimoni, feste campestri, battesimi, ma anche lauree.
Ma dietro al dirndl, il costume tradizionale femminile, si cela una curiosità. Composto da una camicetta, un corpetto, una gonna e un grembiule, sul quale aleggia un'antica usanza; quest'ultimo, infatti, se intrecciato sul fianco destro significa che la donna è sposata, al contrario invece, se posizionato a sinistra significa che la signora è single.

Here traditions are still alive. In the city center, between handicraft shops and souvenir shops, there are also small boutiques where you can buy the traditional Tyrolean dress: the Dirndl for the ladies, and the Tracht for the gentlemen, still worn, usually, on special occasions such as weddings, country festivals, baptisms, but also graduations.
But behind the dirndl, the traditional female costume, there is a curiosity. Made up of a blouse, a bodice, a skirt and an apron, on which is an old custom, the latter, if braided on the right side means that the woman is married, on the contrary instead, if it is on the left means that the lady is single.
E quando si avvicina il Natale, non perdetevi la scoperta del magico mondo natalizio, con i suoi mercatini (ben 6) profumati da tanti invitanti odorini di Krapfen, strudel e vin brulé. 
Durante il periodo dell'Avvento, nel centro storico della città, il Vicolo delle Favole (Marchengasse) e il Vicolo del Gigante (Riesengasse) si trasformano in una fiaba a cielo aperto. Le finestre dei palazzi vengono animate con peluche ritraenti i personaggi delle fiabe più famose che incantano grandi e piccini.

And when Christmas is closer, you do not miss the discovery of the magical Christmas world, with its market scented with many inviting smells of Krapfen, strudel and mulled wine.
During the Advent period, in the historic center of the city, the Fairytale Alley (Marchengasse) and the Giant Alley (Riesengasse) become an open air fairy tale. The windows of the palaces are animated with plushes portraying characters of the most famous fairy tales that charm adults and children.
Innsbruck

23 commenti:

  1. Amazing place!
    xx

    http://www.mybeautrip.com

    RispondiElimina
  2. bellissima innsbruck!!!
    ci sono stata da poco e me ne sono innamorata
    baci

    www.unconventionalsecrets.com

    RispondiElimina
  3. Non sai quanto desidero visitare questi luoghi, sono da un bel po' nella mia lista dei desideri!

    RispondiElimina
  4. Che posto meraviglioso *_*
    https://angolodellamisantropia.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. Love your post!! Great content
    http://starlingdays.blogspot.com/2017/07/blog-post.html
    https://www.instagram.com/mira_shpak

    RispondiElimina
  6. Great post!
    I follow you #593,follow me back!

    https://chelchiechelchie.blogspot.rs/

    RispondiElimina
  7. Già mi ha affascinato dalle foto Innsbruck figuriamoci dal vivo sarà stupenda.

    RispondiElimina
  8. Ci sono stata tanti anni fa, bellissima! Kiss
    Nuovo post “Sfilata Monnalisa ss18| Magia ai Giardini Corsini di Firenze” ora su http://www.littlefairyfashion.com

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia l'Austria!
    Ci sono stata il mese scorso e già tornerei... Le tue foto mi hanno rifatto sentire quei profumi!

    XX

    Fra
    orologeriamajer.it

    RispondiElimina
  10. What a beautiful place, all the photos are literally amazing...! Kisses, Neha

    http://www.theinstylejournal.com/

    RispondiElimina
  11. ci sono stata un po' di anni fa in gita scolastica, si trovava sulla strada per andare a Praga che era la nostra destinazione finale e quindi purtroppo è stata solo una toccata e fuga. vorrei tornarci con più calma per visitarla bene :)

    www.fashi0n-m0de.blogspot.it

    RispondiElimina
  12. Amazing pics. I wanna be there right now
    http://carrieslifestyle.com

    RispondiElimina
  13. sai che non ci sono mai stata? in caso ti chiederò!
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
  14. Che bello, noi ci siamo state, è proprio un posto meraviglioso! :)
    bacioni
    Agnese & Elisa
    http://desiresinstyle.com/

    RispondiElimina
  15. Le sale imperiali affascinano per la loro abbondanza di decori

    RispondiElimina
  16. adoroooo!!
    bacio
    Marina
    http://www.sweetlavanda.it

    RispondiElimina