lunedì 21 giugno 2021

I 6 parchi più belli per un safari in Africa

africa-safari
Chi dice Africa, dice safari. Tramonti che sembrano incendiare il cielo, leoni che inseguono gazzelle, distese selvagge senza confini, leopardi all'ombra di un'acacia, giraffe in libertà. C'è un motivo se il safari in Africa è uno dei quei viaggi da fare almeno una volta nella vita, il viaggio dei sogni. C'è qualcosa di magico in quella terra rossa e polverosa, in quella natura incontaminata, nell'addormentarsi sotto le stelle.

In origine, il termine safari si riferiva alle battute di caccia ai grandi animali della savana, oggi, invece, viene utilizzato per fare riferimento alle escursioni che si possono effettuare in terra africana, con lo sguardo affascinato e una macchina fotografica. Un'esperienza sofisticata, in grado di riconnetterci con la natura e quel senso di avventura che appartiene all'essere umano.

Dal Kenya alla Namibia, numerosi sono i parchi nazionali africani dove trasformare il sogno in realtà. Ecco le 6 riserve più belle dove vivere un safari indimenticabile.

zebre-safari

1. PARCO NAZIONALE DEL MASAI MARA, kENYA

Il Kenya è una delle destinazioni più gettonate per il safari. Il parco più famoso è il Masai Mara, al confine con la Tanzania, nella parte sud-occidentale del Kenya. L'elevata concentrazione di fauna e la presenza dei "big five" - leoni, rinoceronti, elefanti, leopardi e bufali - lo rendono un ecosistema tra i più spettacolari del mondo. Il periodo migliore per un safari al Masai Mara va da luglio a settembre, quando si può assistere alla migrazione degli gnu.

2. PARCO NAZIONALE DEL SERENGETI, TANZANIA

Anche la Tanzania è una meta molto popolare per i safari in Africa. Nella vallata del Serengeti, ogni anno, dopo la stagione delle piogge, milioni di mammiferi danno vita a flussi migratori verso il Kenya, per poi tornare a Sud, verso la Tanzania e il Ngorongoro, per la stagione riproduttiva. Il Parco Nazionale del Serengeti è una delle più importanti aree naturali del continente africano. Patrimonio dell'Umanità UNESCO, si trova nel nord della Tanzania e confina con il Masai Mara e la riserva naturale di Ngorongoro.

3. PARCO NAZIONALE IMPENETRABILE DI BWINDI, UGANDA

L'Uganda è la destinazione perfetta se si vuole vedere i gorilla. Dichiarato Patrimonio dell'Umanità UNESCO, il Parco Nazionale impenetrabile di Bwindi ospita molte specie a rischio di estinzione, tra questi il gorilla di montagna. Situato nella parte sud-occidentale dell'Uganda, al confine con la Rift Valley, deve il nome al suo ecosistema ricco e impenetrabile, raggiungibile soltanto a piedi.

elefanti-safari

4. PARCO NAZIONALE KRUGER, SUDAFRICA

Il Sudafrica è un paese che propone diverse tipologie di safari. Numerose sono le zone del Sudafrica dove andare alla ricerca dei grandi animali. Il parco più importante è senza dubbio il Kruger National Park, uno dei setti parchi più grandi dell'Africa, ma anche uno migliori al mondo per avvistare i big five.

5. PARCO NAZIONALE CHOBE, BOTSWANA

Il Botswana è un paese ancora poco esplorato, dove si può assaporare il primo contatto con la natura e l'incontro suggestivo con gli animali. Il Chobe National Park è stato il primo parco nazionale ad essere istituito. Suddiviso in 4 aree geografiche, la più conosciuta è il Chobe Riverfront, il paradiso degli elefanti. Da non perdere durante un safari in Botswana, la crociera lungo le sponde del fiume Chobe, una delle esperienze più affascinanti dove imbattersi in grandi branchi di erbivori e famiglie di elefanti.

6. PARCO NAZIONALE D'ETOSHA, NAMIBIA

Con quei meravigliosi paesaggi e la fauna che li popola, la Namibia è la destinazione ideale per un safari. L'Etosha National Park, costituito da un deserto salino, è uno dei parchi nazionali dell'Africa Australe per fare avvistamenti in un paesaggio completamente diverso da quello del Kenya e della Tanzania. Situato a Nord del Paese, ciò che lo rende speciale è la depressione naturale, chiamata Etosha Pan, dove fare un game drive indimenticabile.


Foto: Pexels

4 commenti: