mercoledì 6 ottobre 2021

Santorini, gemma preziosa dell'Egeo

santorini-oia

Case bianche, mare blu e tramonti mozzafiato. Benvenuti a Santorini, l'isola dell'amore e della luce. Situata nel Mar Egeo meridionale, tra Ios e Anafi, Santorini è l'isola greca per eccellenza. La prima che viene alla mente quando si pensa a una vacanza da sogno in terra ellenica. Panorami romantici, rovine antiche, relax e buona cucina.

Quest'isola a forma di mezzaluna, rappresenta quello che è rimasto di una violenta esplosione vulcanica, che nel 1627 a.C. la distrusse completamente. Un cataclisma devastante che avviò il declino della civiltà minoica. Oggi Santorini, insieme a Mykonos, è l'isola delle Cicladi più famosa al mondo. Le sue case bianche con le finestre blu, riconoscibili ovunque, sono sinonimo di Ellade. 

caldera-santorini
desiree-daloia
santorini-imerovigli

Santorini è famosa per i suoi tramonti da cartolina, i panorami mozzafiato, la città di Fira, l'energia vulcanica della caldera sommersa, e le sue spiagge di sabbia lavica. La più speciale delle isole greche esercita una gamma infinita di emozioni e suggestioni, e fa bene allo spirito. Qui il pantone si ferma al bianco e al turchese. Una cromia difficile da trovare altrove, per l'unicità della luce. 

Passeggiare nel dedalo di stradine del centro storico di Fira - il capoluogo dell'isola - vi farà scoprire punti panoramici, fatti di terrazze sovrapposte che scendono lungo il mare, romantiche chiesette, cascate di bouganvillee, bar, ristoranti e negozi di ogni genere. Inerpicata su una scogliera a quasi 300 metri dal mare, Fira è anche il luogo migliore dove soggiornare. Da qui partono numerose linee di autobus che permettono di raggiungere le spiagge e i paesini più fotografati, Oia e Imerovigli.

fira-santorini
cartoline-santorini
tramonto-fira

Simbolo dell'isola, i mulini a vento che si trovano a Oia. Costruito sul bordo della caldera, Oia è il villaggio più pittoresco di Santorini. Le sue chiese dalle cupole blu, le stradine tortuose e le case imbiancate a calce scavate nelle scogliere, creano uno scenario affascinante che sembra essere uscito dalla tela di un pittore. 

santorini
oia-santorini
santorini-oia

A Oia come a Fira, la luce avvolge e scandisce i ritmi delle giornate. Al calare del sole, Santorini si trasforma in un'esplosione di colori, caricandosi di romanticismo. I giochi di luce che alla sera avvolgono l'isola greca lasciano senza parole. Impossibile non emozionarsi alla vista di tanta bellezza. A Oia i tramonti sul Mar Egeo sono speciali, tantissime persone si recano qui per dare l'ultimo saluto al sole che scompare dietro l'isola di Folegandros.

tramonto-santorini

Un altro villaggio dove ammirare tramonti da cartolina è Imerovigli. Più tranquillo di Oia, questo raffinato paesino si trova sul punto più alto della scogliera a dominare l'intera caldera. Qui, dove il lusso è sinonimo di eleganza e discrezione, sorgono alcuni degli hotel più esclusivi dell'isola. Passeggiare tra i suoi panorami indimenticabili e le sue case sospese sul blu, suscita sempre grandi emozioni. 

santorini-imerovigliimerovigli
imerovigli

A Santorini i piaceri passano anche per il palato. L'isola è un gioiello culinario, una meta enogastronomica in grado di sorprendere i gourmant più esperti. A cominciare dai vini e dai prodotti locali, che possono essere scoperti visitando aziende a conduzione familiare e cantine di antica tradizione. Numerosi i ristoranti gourmet e le taverne dove gustare piatti tipici a base di pesce fresco e prodotti della terra, accompagnati da un calice di vino bianco, come il tradizionale Nykteri.

santorini-chiese
santorini-oia

Acque blu profonde, sabbia bianca, rossa e nera, scogliere verticali, ciottoli vulcanici e spettacolari formazioni rocciose. In un'isola che conquista al primo sguardo, meritano una visita anche le spiagge. Influenzate dalla natura vulcanica del luogo e situate lungo la costa orientale, dove la collina degrada dolcemente verso il mare, le spiagge di Santorini sono uniche e tutte diverse tra loro

Il paesaggio lunare e la limpidezza del Mar Egeo creano uno scenario superbo. A cominciare da Kamari e dalla sua spiaggia nera, il cui colore la rende unica nel suo genere. Il promontorio di Mesa Vouno - sulla cui sommità è possibile ammirare le rovine dell'Antica Fira, con le abitazioni doriche, le agorà e i resti di templi - la separa da un'altra celebre località, Perissa dove anche qui la sabbia nera, di origine lavica, si affaccia sul blu intenso del mare.

kamari-santorini

A sud dell'isola, poco lontano da Akrotiri, si trova la Red Beach. La sua peculiarità è il colore rosso intenso che mette in risalto l'acqua cristallina. Ciò che la rende così irresistibile, sono le impressionanti formazioni rocciose, che formano un paesaggio vulcanico senza eguali. 

Un altro splendido paesaggio marino dove sabbia nera, rocce, ciottoli grigi e bianchi formano un ambiente mai visto prima, è quello della White Beach. Piccola e poco affollata, questa splendida caletta si raggiunge soltanto via mare dal porto di Akrotiri o dalla vicina spiaggia rossa. Lo scenario è quasi surreale, uno spettacolo della natura dove il contrasto delle cromie solletica l'immaginazione, che vola verso paesaggi esotici e lunari.

Così romantica, così ammaliante, Santorini è un sogno. Un sogno dal quale non vorrete più svegliarvi.

Nessun commento:

Posta un commento